Ever energy impianti industriali realizza lavori di allacciamento e montaggio di sottostazioni elettriche per la trasformazione di energia ad alta e media tensione. Mettiamo a disposizione il know how e la professionalità del nostro personale tecnico per lo studio e la valutazione di soluzioni che rispondano ai criteri di efficienza energetica e continuità della produzione.

Oltre alla realizzazione e al collaudo dell’impianto, Ever energy offre un servizio di manutenzione e controllo, che prevede:

  • reperibilità e presidio h24;
  • manutenzione ordinaria;
  • interventi di riparazione guasti e manutenzione straordinaria.

Come funzionano le sottostazioni elettriche

La funzione della sottostazione elettrica è quella di abbassare la tensione della linea primaria AT/MT a corrente alternata in corrente continua. Per comprenderne il funzionamento è necessario introdurre i concetti di sottostazioni elettriche di trasmissione e sottostazioni ricevitrici.

Le prime elevano la potenza di tensione della linea da valori medi a valori alti, mentre le seconde, ricevendo l’energia attraverso un sistema di elettrodotti di trasmissione, ne diminuiscono nuovamente il voltaggio.

Dalle sottostazioni elettriche ricevitrici, poi, l’energia arriva alle cabine primarie, attraverso le quali verrà distribuita agli utenti.

La composizione di una sottostazione prevede:

  • linee primarie;
  • sbarre;
  • interruttori e sezionatori;
  • trasformatori.
Sottostazioni-elettriche

Tipologie di sottostazioni elettriche

Ever energy impianti industriali si occupa della realizzazione e installazione  di sottostazioni:

Impianti tradizionali isolati in aria

Ogni componente ha le parti attive isolate in aria e ciò comporta un collegamento delle parti non in tensione a quelle in tensione tramite isolatori. Le distanze da persone o cose devono essere correlate con l’isolamento in aria e con le possibilità di accesso. L’assemblaggio viene effettuato in sito al momento dell’installazione.

 

Impianti isolati in SF6

L’isolamento delle parti attive è ottenuto mediante apparecchiature prefabbricate con involucro metallico contenenti gas SF6. Tale tecnologia consente di ridurre drasticamente gli ingombri.

Impianti isolati in aria realizzati mediante moduli multifunzione

A differenza degli impianti tradizionali, le apparecchiature (interruttori, TA, scaricatori) sono posizionate in un unico involucro e assemblate in fabbrica. Il sezionamento viene ottenuto tramite traslazione orizzontale o rotazione dell’interruttore.

Sono comunemente definiti moduli “multifunzione” e il loro utilizzo consente un risparmio di spazio non trascurabile rispetto agli impianti tradizionali.

Impianti isolati in aria realizzati con moduli ibridi

Sono costituiti da apparecchiature prefabbricate in involucro metallico derivate dalla tecnologia dei blindati, con isolamento in SF6. Vengono assemblati in fabbrica e presentano dimensioni molto ridotte occupando a parità di stalli, uno spazio notevolmente inferiore rispetto agli impianti tradizionali isolati in aria.

A fronte di un costo delle apparecchiature superiore rispetto agli impianti multifunzione: consentono un risparmio sui costi delle opere edili, sui tempi di realizzazione degli impianti, ed un ingombro di spazio notevolmente inferiore.